La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 31 ottobre 2009

Halloween

 

 

Questa è la notte di Halloween, (Hall Hallows eve – notte di tutti i Santi) un rito che molti ritengono americano, ma che affonda le sue radici nell’area celtica, rappresentante la notte in cui  la dimensione temporale si dilatava fino ad annullarsi, lasciando cadere il velo che divideva il  mondo dei vivi da quelo dei morti. La festa cristiana non è altro che la trasposizione della ricorrenza di Samain, una delle quattro feste principali del calendario celtico, anzi la più importante, in quanto rappresentava anche l’inizio dell’anno. Per attirare i defunti, si lasciava il desco apparecchiato e la finestra illuminata da una zucca scavata contenente all’interno una candela. La candela scioglieva la polpa che, addolcita con miele, veniva data ai bambini. Da qui l’usanza del “dolcetto”. Le popolazioni di origini celtica, in particolare gli irlandesi, trapiantarono la festa in America dove purtroppo si è trasformata in una sorta di Carnevale macabro, più simile ad un film dell’orrore che alla tradizione originale, che era di pace e serenità, senza paura alcuna per il mondo occulto dell’Oltretomba. Anche nell’area padana si riscontrano tradizioni molto simili, con zucche intagliate e tavole apparecchiate per i defunti (nell’area trentina invece questa viene riservata a Santa Lucia, in quanto m olti ritengono che il 13 dicembre sia la notte più lunga dell’anno).

E dopo tutto questo sproloquio…buon Halloween a tutti….