La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 25 ottobre 2009

Torggelen

 

Ottobre, tempo di Torggelen…

Da noi in Alto Adige vuol dire fare un’escursione a piedi sulle montagne che circondano Bolzano, fermandosi nei masi per gustare le specialità del posto e del periodo autunnale.

Oggi è quello che abbiamo fatto, recandoci sull’altipiano del Renon, per gustare, oltre al solito pane di segale con lo speck, rigorosamente a pezzo intero, non affettato, anche gli Strauben, il Kaiserschmarren, le caldarroste..il tutto innaffiato dal mosto e seguito dallo strudel, sia di mele che di papavero.. . Qualcuno ha ordinato anche i canederli, ma io ho preferito riservare il posto alle specialità precedenti.

La giornata è stata splendida, il panorama, verso Kematen e Longomoso è bellissimo, e la passeggiata mneravigliosa. Ogni tanto, è vero, arrivava qualche “effluvio” da qualche stalla, ma si disperdeva subito, e poi sempre meglio quello dello smog in città, almeno è più naturale…

La parola Torggelen dicono che derivi dal latino “torculum”, ossia il torchio con il quale si pigia l’uva, ma in dialetto sudtirolese torkeln vuol dire traballare, barcollare, con chiaro riferimento al vino nuovo.

Più che di pasto, eccettuato per i canederli, si può parlare di merende, servite su tavoli rustici all’aperto, spesso sotto un pergolato e non nei piatti, ma su taglieri. Le ricette semmai le aggiungo domani, perché ne vale davvero la pena se si vuole conoscere  qualcosa di nuovo, così aprirò anche una sezione "cucina".