La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 16 ottobre 2009

io la penso così

 

Forse vado controcorrente, ma a me Celentano sta sulle scatole. Con il suo falso moralismo, le sue prediche da guru pronto a fare la morale agli altri, sgrammaticato quanto mai (e forse a questo sono dovuti i suoi famosi silenzi), con l’ecologia a senso unico, basti vedere la sua villa nei pressi del lago di Como che è una enorme colata di cemento, quel suo vestirsi da straccione mentre nuota nel denaro (ma questo è comune a molti VIP, vedi Jovanotti).., il pacifismo esasperato. Come cantante non si discute, è bravo e dovrebbe limitarsi a fare quello, visto che lo sa fare molto bene da circa 50 anni, ma si sa che ha un complesso di superiorità, tanto da considerarsi quasi un secondo Messia in terra…mah. Per me poi non rappresenta nemmeno più Milano: trovo più tipici Jannacci, Svampa ed altri. Ed ora, per glorificarlo meglio, gli hanno perfino dedicato una biografia a fumetti illustrata da Manara…sarà…ma ci sono persone molto più degne di un simile omaggio.


aforisma del giorno

Non invidio i politici. Deve essere terribilmente complicato parlare tanto senza dire niente.

Walter Ego