La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

in…giustizia

Sono semplicemente esterrefatta per come il presidente del tribunale Francesco Scutellari abbia difeso la giudice onoraria Mariangela Gentile (nomen omen?), che aveva revocato il provvedimento di allontanamento (già richiesto dal Prefetto di Roma Carlo Mosca, il quale  ne aveva ravvisato la pericolosità) del biondino che ha violentato la ragazzina il giorno di san Valentino. Non solo una giudice sbaglia, con conseguenze dannosissime derivanti da questo suo atto, ma viene pure giustificata dal suo superiore. Come si sarebbero comportati i due se a subire lo stupro fosse stata una loro congiunta o la giudice medesima? Spero che con i provvedimenti intrapresi le cose cambino, ma sarebbe anche ora che chi sbaglia, invece di essere difeso e magari anche premiat, pagasse per le conseguenze che il suo gesto ha arrecato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...